Italiano http://www.proacquaaustralia.com.au/ http://www.vodaprolidi.cz

 

News case dell'acqua - ProAcqua Group

 

 

SOMMA, DUE «CASE DELL'ACQUA» MULTIMEDIALI CON PARCHI PER BAMBINI

Il progetto, finanziato per 185mila euro, è stato redatto dall'architetto Mena Iovine. Il vicesindaco Di Sarno: «Un passo importante che consentirà di ridurre l'impatto ambientale dei rifiuti plastici».

Saranno due i «Parchi dell'acqua», aree giochi attrezzate che ospiteranno al loro interno una «Casa dell'acqua», struttura adibita all'erogazione di acqua di rete microfiltrata e refrigerata, naturale e gasata. Lo scopo? Invogliare i cittadini a consumare acqua pubblica e ridurre di conseguenza la produzione di rifiuti derivanti dalle confezioni. Un'azione potenziata dalla contestuale realizzazione di parchi gioco per bimbi e quindi dei cittadini del futuro che fin da piccoli verranno a contatto con una pratica ecologicamente sostenibile, vale a dire il consumo dell'acqua di acquedotto.

Le case saranno realizzate in legno, acciaio, pietra, cemento e l'acqua comunale sarà resa maggiormente piacevole al gusto tramite la filtrazione su carbone attivo e addizionamento di anidride carbonica alimentare. Nel progetto, che porta la firma dell'architetto Mena Iovine (il responsabile del procedimento è Alessandro Piccolo), sarà coinvolta l'intera cittadinanza grazie alla distribuzione di card e sarà attuata nelle scuole una massiccia campagna di informazione. Un progetto che consentirà di evitare, nel solo territorio comunale di Somma Vesuviana, la produzione di circa 46 tonnellate di rifiuti plastici. Il PET, in particolare, il materiale usato per le bottiglie di «minerale» che tutti compriamo al supermercato, è un rifiuto con particolari problematiche di riciclaggio, senza contare un altro beneficio che si otterrà con la riduzione del numero dei trasporti su gomma dei rifiuti in plastica. Grazie al conta litri collegato ad internet sarà inoltre possibile in ogni momento controllare i quantitativi di acqua erogati.

Risparmio per i cittadini dunque, ma anche per il Comune che si vedrà ridurre la quantità di plastica da smaltire. La struttura scelta è una fontana multimediale, un chiosco dotato cioè di sistema audio/video attraverso sarà possibile diffondere spot istituzionali (ad esempio per sensibilizzare la cittadinanza sulla raccolta differenziata). I fondi regionali sono erogati alla Provincia di Napoli che promuove con avviso pubblico ai Comuni la realizzazione degli interventi a fronte di progetti di valore: quello di Somma Vesuviana avrà 185mila euro per la realizzazione delle due «case dell'acqua». Il progetto, finanziato per 185mila euro, è stato redatto dall'architetto Mena Iovine. Il vicesindaco Salvatore Di Sarno ha commentato in merito: «Un passo importante non soltanto per il decoro urbano: tramite le case dell'acqua i cittadini e lo stesso Comune riusciranno a ridurre l'impatto ambientale dei rifiuti plastici, inoltre la struttura multimediale ci consentirà di promuovere campagne di sensibilizzazione ecologiche». 

Fonte: http://www.ilmediano.it/apz/vs_art.aspx?id=7857

indice news    


Seguici su facebook Segui ProAcquaGroup su Twitter