Italiano http://www.proacquaaustralia.com.au/ http://www.vodaprolidi.cz

 

News case dell'acqua - ProAcqua Group

 

 



LA CASA DELL’ACQUA E LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI

La citazione “I rifiuti migliori da trattare sono quelli che non esistono, quindi bisogna fare in modo di non produrre rifiuti. Cosa semplicissima” del Dott. Stefano Montanari, da anni in prima linea con la sua ricerca scientifica contro l'incenerimento dei rifiuti, campeggia da anni in tutte le pagine del nostro sito internet www.crzpassoscuro.it ed è una vera filosofia di vita e comportamento fatta propria da noi, nonché da tutte le persone che credono nella strategia rifiuti zero”. Lo dice il Crz Passoscuro R-esiste. “La riduzione dei rifiuti è infatti anche compito dei cittadini, che con le loro scelte da “consumatori” possono influire sulla quantità di rifiuti da smaltire, nonché sulle scelte dei produttori di beni e merci – si legge nella nota - Anche se non tutti sembrano accorgersene, la località di Passoscuro è privilegiata da questo punto di vista. Da anni esiste la possibilità di acquistare detergenti alla spina e ci sono esercizi commerciali che vendono beni alimentari, come ad esempio i legumi, senza confezione ma a peso. Il posizionamento da parte di Acea del nuovo “nasone tecnologico”, che eroga in modo completamente gratuito acqua minerale e frizzante, si aggiunge alle possibilità che ha il cittadino di Passoscuro per immettere meno plastica nell'ambiente. E' una opportunità bellissima che permetterà di diminuire l'acquisto di acque minerali in bottiglia, che sono una vera sciagura per l'ambiente. E' calcolato infatti che l'Italia detiene un record negativo per il consumo di bevande in bottiglia e quindi per l'acquisto e successivo smaltimento di plastica. Sei miliardi sono state le bottiglie di plastica da smaltire provenienti solo dal consumo di acqua in Italia nel 2014. Una “Casa dell'Acqua” che già ci invidiano, come ci invidiano la nostra preziosa isola ecologica. Sarà pur piccola e inadatta a raccogliere tutti i rifiuti previsti da un ecocentro a norma, ma non averla sarebbe un disagio, come possono confermare tutti i cittadini delle località in cui non ne esiste una. Se poi a breve implementeranno i servizi con la raccolta degli olii esausti e delle lampade esaurite, come andiamo richiedendo da anni, sarebbe un ulteriore passo che consentirebbe ai cittadini di agire senza sforzo nel rispetto dell'ambiente. Successivamente, il posizionamento di i cestini gettarifiuti per raccogliere carte e deiezioni canine di chi è in giro, che oggi sembra una impresa titanica e utopistica, sarebbe la ciliegina sulla torta

Fonte: http://www.fregeneonline.com/cronaca/la-casa-dell-acqua-e-la-riduzione-dei-rifiuti


indice news    





Seguici su facebook Segui ProAcquaGroup su Twitter